Changemakers for Expo 2015: final event

Finisce oggi Changemakers for Expo 2015, il programma di incubazione promosso da Avanzi e Make a Cube a cui Bircle ha partecipato nelle ultime 8 settimane.

E finisce con le le presentazioni dei 10 progetti che hanno vissuto, lavorato e condiviso insieme questa magnifica esperienza: una mattinata all’insegna dei progressi fatti e dei prossimi passi, di quello che abbiamo imparato e di quello che ci attende.

A presentare Bircle, Andrea Landini, il nostro CEO, che racconta il primo itinerario che abbiamo realizzato e descrive come sarà l’applicazione, dalla user experience al design.

Cosa ci ha lasciato Changemakers? 

“In queste otto settimane ci siamo davvero aiutati tra team diversi e questo non è un gioco a somma zero, abbiamo offerto quello che sapevamo in cambio di altre competenze che ci sono state offerte. Abbiamo conosciuto moltissime persone  che si stanno mettendo in gioco per cambiare le cose e non parlo solo degli altri startupper che sono qui dentro. Il fatto che alla call for ideas di Changemakers abbiano risposto quasi 600 team, significa che là fuori ci sono moltissime persone disposte ad attivarsi e a rischiare in prima persona per migliorare le cose. Questo ti fa pensare che cambiare è possibile, si può fare, e questo mi ha davvero dato tanta fiducia per il futuro”

Così per Daniela, COO di Bircle che ha preso parte al programma con la Content manager Giuditta.

Ma non solo. 10 progetti per 10 lasciti di Changemakers, dall’importanza “dei numeri” alle nuove prospettive. Li trovate qui: http://changemakers.expo2015.org/10-cose-che-abbiamo-capito-nel-laboratorio-di-changemakers/.

Ed ora, si continua per “Cambiare la vita a 10 milioni di persone“.

Andrea CM

Bircle a DNA Italia

Bircle ha partecipato la scorsa settimana a DNA Italia, la rassegna che si svolge al Lingotto dedicata alla tutela, alla gestione e alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico italiano.

All’interno delle sei aree tematiche sviluppate durante DNA, noi di Bircle abbiamo parlato di Creatività e Design dei Servizi e Turismo e Attività Culturali.

Tanti gli spunti e i temi da sviluppare, che trovate nel nostro Storify dell’evento: Bircle a DNA Italia

DNA Italia

Disponibile il video di Bircle a “Fà la Cosa Giusta”

Disponibile ora il video di Bircle a “Fà la cosa giusta” dove, in occasione del tavolo organizzato da Life for All Blog, abbiamo parlato di Fiere ed accessibilità.

Gli altri video realizzati da Lifr For All blog durante la fiera sono disponibili sul canale YouTube del blog: www.youtube.com/user/lifeforallblog

Per il Blog vi rimandiamo invece a www.lifeforall-blog.com

Ecco il video:

Premiate a Milano 37 nuove Botteghe Storiche

Con le 37 che si sono aggiunte oggi, salgono a 382 le botteghe storiche di Milano.

“Le attività premiate oggi rappresentano luoghi della memoria e un autentico patrimonio di professionalità e tradizioni che si tramandano da generazioni”: questa la descrizione di Franco D’Alfonso, assessore al Commercio e Attività Produttive.

Sono state infatti queste botteghe a dare forma e colore a Milano nel corso degli anni, e proprio per questo il comune vuole valorizzarne il valore, la storia e la tradizione.

A conferire i premi, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso e Gianroberto Costa, segretario Generale di Unione Confcommercio.

Aggiunge poi Costa: “Le botteghe storiche sono i testimoni, l’ossatura fondamentale del nostro vivere civile. E’ perciò importante che Milano preservi e supporti i suoi esercizi commerciali storici che possono restituire alla città un vissuto di conoscenze ed esperienza, ma anche attrattività“.

Ci chiediamo: le botteghe storiche di Milano sono anche accessibili? Presto Bircle si occuperà di scoprirlo!

Qui il video della premiazione:

 

Designabile: un concorso per un design inclusivo

Si avvia alla conclusione in questi giorni, in occasione del Salone del Mobile a Milano, il concorso Designabile dedicato alle problematiche di Design for All.La prima fase ha visto protagonisti designer sotto i 32 anni invitati a inviare materiale che rappresenti le loro opinioni sulla disabilità, sul superare le barriere, anche mentali, verso l’inclusione.

Il materiale raccolto costituisce ora, durante il Salone del Mobile, una allestimento presso l’archivio Giovanni Sacchi.

Ma un concorso deve anche avere dei vincitori: una selezione di designer particolarmente brillanti sono infatti stati selezionati per partecipare alla seconda fase del progetto per presentare un concept per un oggetto o spazio pensato nell’ottica del Design For All, proposte che verranno poi valutate da una giuria e selezionate per la terza fase.

È proprio qui che ci troviamo ora: dopo la seconda fase sono stati selezionati i progetti di Sandra Faggiano, Alessandro Giacomelli e Marco Redaelli, Luca Salamone e Giorgia Albanese. Menzioni speciali per Chiara Longo e Aliki Zachariadi, tutti brillanti giovani designer.

Saranno i vincitori del concorso a partecipare in questi giorni come ospiti presso l’officina dell’Archivio Giovanni Sacchi dove potranno realizzare un modello del proprio progetto con l’aiuto di un designer professionista e di un modellista.

I modelli realizzati verranno poi proposti ad alcune aziende del settore, per realizzare un prototipo e verificare l’opportunità di mettere in vendita l’oggetto.

Per tutte le info sull’iniziativa: www.designabile.org

Milano Accessibile: nasce la pagina per trovare tutto quello che funziona

Milano Accessbile, powered by Bircle (facebook.com/MilanoAccessibile), è la nuova pagina aperta con l’intenzione di raccogliere segnalazioni, idee, proposte e best practices per trovare nella nostra città tutto quello che funziona bene.

L’intento, più che di denuncia, è di riuscire a creare in un unico luogo una raccolta di quello che nella nostra città è stato pensato e realizzato in modo particolarmente accessibile e fruibile da tutti: una collezione di positività.

Come i Cantieri del ‘900, o la Rinascente, 100% accessibili e pensati per accogliere tutti i visitatori.

E dato che Bircle non si rivolge solo all’Italia, la pagina è anche in inglese: Accessible Milan, all’indirizzo facebook.com/AccessibleMilanByBircle.

In vista di Expo, quello che vorremmo è una Milano aperta a tutti.

duomo