Girasolidarietà 2013: inaugurata la prima Area Ludica Accessibile a Milano

25 maggio – Milano Sabato 25 maggio è stata inaugurata a Milano, presso la cascina dell’Atlha Onlus (via Cascina Bellaria 90 – zona parco del Trenno, http://www.atlhaonlus.eu), la prima Area Ludica Accessibile: un’area fornita di tavoli attrezzati con giochi creativi, uno scivolo accessibile, e, soprattutto, della prima altalena in Italia per le carrozzine. L’idea, nata da un viaggio dell’Atlha in Australia tre anni fa, ha finalmente trovato uno spazio nel giardino della Cascina, grazie allo sforzo di Fabiola Beretta, presidente di Atlha, di tutti i collaboratori e i volontari dell’associazione, e di tutti quelli che hanno creduto nel progetto (primi tra tutti gli sponsor). Presenti al taglio del nastro anche l’assessore Majorino e il Gabibbo, per il divertimento dei più piccoli. L’area ludica è una rivoluzione per tutti i bambini, che possono così giocare, divertirsi e crescere insieme; il gioco è stato infatti il tema centrale della giornata: “Tutti i bambini hanno diritto di giocare, tutti i bambini hanno bisogno di giocare”, per celebrare il diritto al gioco di tutti i bambini. Il Girasolidarietà è un evento organizzato dall’Atlha – associazione che si occupa di tempo libero per persone disabili – ormai da più di 5 anni, dall’inaugurazione della nuova sede presso la Cascina Bellaria: dopo l’evento dell’anno scorso sul tema della Moda Inclusiva, quest’anno ci si è dedicati ai bambini e al gioco. Alla tavola rotonda che si è tenuta in mattinata sono intervenuti tra gli altri lo spicoterapeuta Fulvio Scaparro, i bambini della scuola elementare Viscontini e Valerio Conte (CREA) che hanno collaborato con Atlha nello sviluppo del progetto dell’area ludica ideando i giochi e gli elementi in un ciclo di incontri a scuola e presso la cascina, Daniela Bertozzi (Pedagogista di Atlha),  l’architetto Stefano Casciani, Elena Muserra, presidentessa di SMArathon Onlus e Alberto Lodi, genitore. E poi, Bircle, Tooteko e Fifth Element (tutti e tre partecipanti di Changemakers for Expo 2015) per discutere di come le nuove imprese guardino ai temi del sociale. I prossimi passi? L’integrazione dell’area ludica con il parco del Trenno, per ampliarla e renderla fruibile da tutti. Proprio per questo l’Atlha ha promosso una raccolta fondi (http://www.retedeldono.it/progetti/atlha-onlus/corri-per-divertirti-se-corri-per-atlha-ti-diverti-di-più) e ha chiesto l’appoggio di tutti i collaboratori, ma soprattutto delle istituzioni. Foto: Studio Kuamini: http://www.studiokuamini.com

Bircle al Touriscamp 2013

17 maggio Parco Vega di Marghera- Bircle partecipa al Touriscamp 2013, una “non-conferenza collaborativa” sui temi del turismo etico, green, responsabile, accessibile organizzata dal CISET dell’università Ca’ Foscari di Venezia.

Un’occasione per presentare progetti e idee imprenditoriali a diversi stadi, di fronte ad un pubblico istituzionale e ai media, e confrontarsi su nuove proposte per il turismo.

Ottimo il riscontro per Bircle, che ha ottenuto riconoscimenti.

A presentare, Daniela Runchi, COO della Start Up: “è stata una bellissima opportunità per conoscere altre idee e altri progetti e per poter presentare Bircle ad un pubblico nuovo”, racconta.

Sarà ora possibile presentare le idee sul portale di Ethics for Tourism, per avere accesso ad un pool  di investitori e finanziatori.

L’avventura continua!

 

Bircle: il nuovo video!

Ecco a voi il nuovo video di Bircle, realizzato a Changemakers for Expo 2015 e pubblicato su Expo Milano 2015 (http://www.youtube.com/user/expomilanotv), il canale youtube dedicato all’esposizione universale di Milano.

Nel video Andrea Landini, CEO dei Bircle, racconta il progetto in un primo video pitch.

A breve avremo anche quello ufficiale!

Bircle e Milano da Vedere: le bellezze nascoste della città. Accessibili

Abbiamo incontrato Danilo Dagradi di Milano da Vedere.

Cosa è Milano da Vedere?  Innanzitutto è una realtà che nasce da una passione profonda per la città, per i suoi tesori nascosti, ma anche per quelli più in vista, per far scoprire ai turisti ma anche ai milanesi che vi passano davanti tutti i giorni quante meraviglie nasconda la capitale della moda.

Milano da Vedere è quindi un’associazione nata con l’obiettivo di raccogliere scatti e testimonianze delle bellezze della città, per arrivare pronti al 2013, ricorrenza dell’Editto di Costantino, detto proprio Editto di Milano, che nel 313 d.C. poneva fine alle persecuzioni contro i critsiani nell’impero Romano. Ma non solo: oggi, Milano da Vedere organizza visite in città per turisti stranieri ma anche per milanesi doc: ci siamo quidni subito chiesti come collaborare.

L’idea è di rendere accessibili almeno alcuni di questi percorsi per renderli poi disponibili su Bircle anche a tutti coloro che abbiano qualche problema di mobilità, integrando le informazioni sull’accessibilità degli edifici e dei luoghi con l’esperienza di Milano da Vedere.

Per far sì che in vista di Expo 2015 siano proprio tutti a poter godere delle bellezze di Milano.

Info su www.milanodavedere.com

Milano da Vedere

Finisce Changemakers, inizia una nuova avventura

Dopo 8 settimane intense in compagnia di altri 10 progetti innovativi, ci apprestiamo ora a sviluppare i prossimi passi.

A cosa si dedica quindi oggi il team di Bircle?

Completato il primo itinerario dedicato al centro di Milano, presentato in occasione dell’evento conclusivo di Changemakers, abbiamo sviluppato il mock up della prima guida.

E già pensiamo alle prossime: abbiamo iniziato a muoverci verso Firenze, con l’aiuto di Fabio Ceseri e della sua “Firenze e Mugello Accessibili by Bircle”; stiamo pensando a Bologna e Venezia, mentre guardiamo a Torino, già in pole position dopo le olimpiadi.

Nei prossimi giorni vi sveleremo i nomi delle persone che ci stanno dando una mano a far crescere Bircle: continua l’avventura!

 

Firenze