Bircle a DNA Italia

Bircle ha partecipato la scorsa settimana a DNA Italia, la rassegna che si svolge al Lingotto dedicata alla tutela, alla gestione e alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico italiano.

All’interno delle sei aree tematiche sviluppate durante DNA, noi di Bircle abbiamo parlato di Creatività e Design dei Servizi e Turismo e Attività Culturali.

Tanti gli spunti e i temi da sviluppare, che trovate nel nostro Storify dell’evento: Bircle a DNA Italia

DNA Italia

Advertisements

Disponibile il video di Bircle a “Fà la Cosa Giusta”

Disponibile ora il video di Bircle a “Fà la cosa giusta” dove, in occasione del tavolo organizzato da Life for All Blog, abbiamo parlato di Fiere ed accessibilità.

Gli altri video realizzati da Lifr For All blog durante la fiera sono disponibili sul canale YouTube del blog: www.youtube.com/user/lifeforallblog

Per il Blog vi rimandiamo invece a www.lifeforall-blog.com

Ecco il video:

Con Life For All Blog a “Fà la cosa Giusta!”: parliamo di “Fiere e Comunicazione For All”

Ci siamo recati domenica 17 marzo a “Fa la cosa giusta!”, la “fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili”, nata a Milano nel 2004 da un’idea di Terre di Mezzo con lo scopo di diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di consumo e produzione e di valorizzare le specificità e le eccellenze, in forte connessione con la realtà istituzionale e non del territorio.

È in questa occasione che abbiamo incontrato Life For All Blog ( www.lifeforall-blog.com ), piattaforma on line che si pone l’obiettivo di “mettere in collegamento le realtà del volontariato, delle associazioni, delle aziende, dei progettisti, degli utenti e dell’imprenditoria creando un network di scambio e di confronto per la progettazione e l’innovazione”, per parlare di  “Fiere e comunicazione For All”.

Il tema è più che mai attuale.

In vista dell’Expo 2015, uno dei grandi temi in campo è l’accessibilità e la sostenibilità delle nuove opere, enormi complessi ad alta tecnologia a misura di tutti: tutti, in modo tale che ciascuno nella propria unicità possa fruire di tutto ciò che offre l’evento senza barriere e senza confini (di tipo visivo, di tipo uditivo o di mobilità).

Proprio questo design For All sarà, secondo quelli che sono gli obiettivi degli organizzatori dell’esibizione mondiale, il frutto di un progetto affinato nei minimi particolari, condiviso con istituti di ricerca, università ed associazioni, tutti chiamati a contribuire secondo le loro competenze e la loro esperienza “sul campo”.

Condivisione, cooperazione, compatibilità, sostenibilità e accessibilità sono le parole d’ordine, una grande sfida aspetta l’Italia intera.

Nel frattempo, l’attenzione all’accessibilità dei complessi fieristici è in costante aumento: mentre Fieramilano cura sempre più nel dettaglio l’attenzione ai visitatori con esigenze particolari (su http://www.fieraccessibile.fieramilano.it è possibile registrarsi e avere accesso a tutti i servizi dedicati), si avvicina la seconda edizione di Reatech, la fiera che riunisce idee, incontri, convegni, spettacoli, mostre, eventi e best practice per favorire l’accessibilità per tutti con l’obiettivo di far conoscere soluzioni innovative per progetti di vita autonoma (info su http://www.reatechitalia.it, la prossima edizione ad Ottobre). Intanto, cresce anche il coinvolgimento di persone disabili all’interno di questi eventi a portare la propria esperienza ma anche a diventarne parte integrante: come nel caso di Andrea Casillo, writer bergamasco “su ruote”, come si definisce, che (il sito con la sua storia e le sue creazioni http://www.kasy23.it) che ha collaborato tra gli altri con Fiat proprio durante l’ultima edizione di Reatech.

I presupposti per un progressivo miglioramento non mancano: in vista di Expo2015, prepariamoci a raccogliere ogni sfida.

Fiere e Comunicazione for All