Milano Centro: la prima guida accessibile di Bircle!

Presentiamo oggi ufficialmente la prima guida accessibile di Bircle: Milano Centro, un percorso che attraversa i luoghi più famosi di Milano, interamente pedonale, per una giornata alla scoperta della città.

Schermata 2014-03-25 alle 11.55.49

La guida è divisa in tre parti: i Luoghi, l’Accessibilità e gli Extra, per una gustosa pausa durante il percorso. Ogni luogo ha infatti sia una descrizione di carattere artistico-culturale che una descrizione del suo livello di accessibilità, con parametri specifici per le diverse tipologie di luogo, una mappa del percorso migliore per raggiungerlo e l’indicazione di tutti i mezzi che si possono prendere per arrivarvi.

Schermata 2014-03-25 alle 12.23.26

Milano Centro è solo il primo degli itinerari di Bircle: presto ne arriveranno infatti altri, tutti all’interno del nuovo sito: venite a trovarci e a scoprire la Milano Accessibile!

VISITA IL SITO DI BIRCLE 

e

SCOPRI MILANO CENTRO 

Advertisements

#ExpoAccessibile: un evento per un’esposizione universalmente accessibile

Si è svolto martedì 18 marzo, presso la “Casa dei Diritti” del Comune di Milano, l’evento “Expo2015: un evento universalmente accessibile“, promosso dal consigliere regionale di Regione Lombardia Umberto Ambrosoli in collaborazione con l’assessore del Comune di Milano Majorino, rappresentanti di Expo SpA, e di ATM, ma anche Franco Bomprezzi di LEDHA e rappresentanti delle associazioni di persone con disabilità. Tra i relatori anche Marcello Coppa, fondatore di Bircle. 

ExpoAccessibile

Il tema? Parlare di Expo in ottica di accessibilità, mettendo in rete le esperienze – numerose e belle – di chi da tempo lavora per rendere Milano accogliente per tutti i visitatori, ma anche per i suoi abitanti.

Le istituzioni si sono mostrate attente ai bisogni dei turisti con esigenze speciali che visiteranno Expo, con un’attenzione particolare anche a quello che rimarrà dopo l’evento, che sarà quindi l’occasione per Milano per attrezzarsi ad essere universalmente accessibile non solo nel 2015 ma anche in futuro.

Comune e Regione hanno già iniziato a mettere in piedi una task force operativa sul tema dell’accessibilità di Milano e, venendo incontro alle esigenze espresse da tutti gli interlocutori, si sono impegnati a costituire a breve una cabina di regia, allo scopo di creare sistema tra le varie realtà e raggiungere in breve tempo risultati concreti.

Trovate a questo link uno Storify dell’evento:https://storify.com/DRunchi/expoaccessibile

Vi terremo aggiornati in merito ai risultati dell’evento: Bircle è in campo!

Girasolidarietà 2013: inaugurata la prima Area Ludica Accessibile a Milano

25 maggio – Milano Sabato 25 maggio è stata inaugurata a Milano, presso la cascina dell’Atlha Onlus (via Cascina Bellaria 90 – zona parco del Trenno, http://www.atlhaonlus.eu), la prima Area Ludica Accessibile: un’area fornita di tavoli attrezzati con giochi creativi, uno scivolo accessibile, e, soprattutto, della prima altalena in Italia per le carrozzine. L’idea, nata da un viaggio dell’Atlha in Australia tre anni fa, ha finalmente trovato uno spazio nel giardino della Cascina, grazie allo sforzo di Fabiola Beretta, presidente di Atlha, di tutti i collaboratori e i volontari dell’associazione, e di tutti quelli che hanno creduto nel progetto (primi tra tutti gli sponsor). Presenti al taglio del nastro anche l’assessore Majorino e il Gabibbo, per il divertimento dei più piccoli. L’area ludica è una rivoluzione per tutti i bambini, che possono così giocare, divertirsi e crescere insieme; il gioco è stato infatti il tema centrale della giornata: “Tutti i bambini hanno diritto di giocare, tutti i bambini hanno bisogno di giocare”, per celebrare il diritto al gioco di tutti i bambini. Il Girasolidarietà è un evento organizzato dall’Atlha – associazione che si occupa di tempo libero per persone disabili – ormai da più di 5 anni, dall’inaugurazione della nuova sede presso la Cascina Bellaria: dopo l’evento dell’anno scorso sul tema della Moda Inclusiva, quest’anno ci si è dedicati ai bambini e al gioco. Alla tavola rotonda che si è tenuta in mattinata sono intervenuti tra gli altri lo spicoterapeuta Fulvio Scaparro, i bambini della scuola elementare Viscontini e Valerio Conte (CREA) che hanno collaborato con Atlha nello sviluppo del progetto dell’area ludica ideando i giochi e gli elementi in un ciclo di incontri a scuola e presso la cascina, Daniela Bertozzi (Pedagogista di Atlha),  l’architetto Stefano Casciani, Elena Muserra, presidentessa di SMArathon Onlus e Alberto Lodi, genitore. E poi, Bircle, Tooteko e Fifth Element (tutti e tre partecipanti di Changemakers for Expo 2015) per discutere di come le nuove imprese guardino ai temi del sociale. I prossimi passi? L’integrazione dell’area ludica con il parco del Trenno, per ampliarla e renderla fruibile da tutti. Proprio per questo l’Atlha ha promosso una raccolta fondi (http://www.retedeldono.it/progetti/atlha-onlus/corri-per-divertirti-se-corri-per-atlha-ti-diverti-di-più) e ha chiesto l’appoggio di tutti i collaboratori, ma soprattutto delle istituzioni. Foto: Studio Kuamini: http://www.studiokuamini.com

Bircle e Milano da Vedere: le bellezze nascoste della città. Accessibili

Abbiamo incontrato Danilo Dagradi di Milano da Vedere.

Cosa è Milano da Vedere?  Innanzitutto è una realtà che nasce da una passione profonda per la città, per i suoi tesori nascosti, ma anche per quelli più in vista, per far scoprire ai turisti ma anche ai milanesi che vi passano davanti tutti i giorni quante meraviglie nasconda la capitale della moda.

Milano da Vedere è quindi un’associazione nata con l’obiettivo di raccogliere scatti e testimonianze delle bellezze della città, per arrivare pronti al 2013, ricorrenza dell’Editto di Costantino, detto proprio Editto di Milano, che nel 313 d.C. poneva fine alle persecuzioni contro i critsiani nell’impero Romano. Ma non solo: oggi, Milano da Vedere organizza visite in città per turisti stranieri ma anche per milanesi doc: ci siamo quidni subito chiesti come collaborare.

L’idea è di rendere accessibili almeno alcuni di questi percorsi per renderli poi disponibili su Bircle anche a tutti coloro che abbiano qualche problema di mobilità, integrando le informazioni sull’accessibilità degli edifici e dei luoghi con l’esperienza di Milano da Vedere.

Per far sì che in vista di Expo 2015 siano proprio tutti a poter godere delle bellezze di Milano.

Info su www.milanodavedere.com

Milano da Vedere

Premiate a Milano 37 nuove Botteghe Storiche

Con le 37 che si sono aggiunte oggi, salgono a 382 le botteghe storiche di Milano.

“Le attività premiate oggi rappresentano luoghi della memoria e un autentico patrimonio di professionalità e tradizioni che si tramandano da generazioni”: questa la descrizione di Franco D’Alfonso, assessore al Commercio e Attività Produttive.

Sono state infatti queste botteghe a dare forma e colore a Milano nel corso degli anni, e proprio per questo il comune vuole valorizzarne il valore, la storia e la tradizione.

A conferire i premi, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso e Gianroberto Costa, segretario Generale di Unione Confcommercio.

Aggiunge poi Costa: “Le botteghe storiche sono i testimoni, l’ossatura fondamentale del nostro vivere civile. E’ perciò importante che Milano preservi e supporti i suoi esercizi commerciali storici che possono restituire alla città un vissuto di conoscenze ed esperienza, ma anche attrattività“.

Ci chiediamo: le botteghe storiche di Milano sono anche accessibili? Presto Bircle si occuperà di scoprirlo!

Qui il video della premiazione:

 

Designabile: un concorso per un design inclusivo

Si avvia alla conclusione in questi giorni, in occasione del Salone del Mobile a Milano, il concorso Designabile dedicato alle problematiche di Design for All.La prima fase ha visto protagonisti designer sotto i 32 anni invitati a inviare materiale che rappresenti le loro opinioni sulla disabilità, sul superare le barriere, anche mentali, verso l’inclusione.

Il materiale raccolto costituisce ora, durante il Salone del Mobile, una allestimento presso l’archivio Giovanni Sacchi.

Ma un concorso deve anche avere dei vincitori: una selezione di designer particolarmente brillanti sono infatti stati selezionati per partecipare alla seconda fase del progetto per presentare un concept per un oggetto o spazio pensato nell’ottica del Design For All, proposte che verranno poi valutate da una giuria e selezionate per la terza fase.

È proprio qui che ci troviamo ora: dopo la seconda fase sono stati selezionati i progetti di Sandra Faggiano, Alessandro Giacomelli e Marco Redaelli, Luca Salamone e Giorgia Albanese. Menzioni speciali per Chiara Longo e Aliki Zachariadi, tutti brillanti giovani designer.

Saranno i vincitori del concorso a partecipare in questi giorni come ospiti presso l’officina dell’Archivio Giovanni Sacchi dove potranno realizzare un modello del proprio progetto con l’aiuto di un designer professionista e di un modellista.

I modelli realizzati verranno poi proposti ad alcune aziende del settore, per realizzare un prototipo e verificare l’opportunità di mettere in vendita l’oggetto.

Per tutte le info sull’iniziativa: www.designabile.org

Milano Accessibile: nasce la pagina per trovare tutto quello che funziona

Milano Accessbile, powered by Bircle (facebook.com/MilanoAccessibile), è la nuova pagina aperta con l’intenzione di raccogliere segnalazioni, idee, proposte e best practices per trovare nella nostra città tutto quello che funziona bene.

L’intento, più che di denuncia, è di riuscire a creare in un unico luogo una raccolta di quello che nella nostra città è stato pensato e realizzato in modo particolarmente accessibile e fruibile da tutti: una collezione di positività.

Come i Cantieri del ‘900, o la Rinascente, 100% accessibili e pensati per accogliere tutti i visitatori.

E dato che Bircle non si rivolge solo all’Italia, la pagina è anche in inglese: Accessible Milan, all’indirizzo facebook.com/AccessibleMilanByBircle.

In vista di Expo, quello che vorremmo è una Milano aperta a tutti.

duomo